LE DISTILLERIE FRANCOLI PROMUOVONO INIZIATIVE PROFESSIONALI PER GLI ISTITUTI ALBERGHIERI

11.06.2011 17:19

Le Distillerie Francoli da sempre hanno creduto nell’Istruzione Professionale Alberghiera e nella valenza del percorso formativo che permette agli allievi di acquisire tecniche operative basilari per immettersi da subito nel settore turistico – alberghiero. Stefano Francoli e il suo team di lavoro da anni si prodigano nell’organizzare e pensare nuove formule di concorso dove i protagonisti sono gli allievi degli Istituti Alberghieri.

La Francoli Cup Internationatal Cocktail Contest, come dichiarato dalla Francoli Cup Team, riservato agli studenti degli istituti alberghieri, è un programma di sviluppo per la scuola. È la sua stessa essenza ed il motivo per il quale è nata, cresciuta ed ha raggiunto una maturità tale da poter affrontare il palcoscenico europeo dell'educazione di Sala-Bar e del turismo in generale.

Stefano Francoli da qualche anno ha rinnovato la formula del concorso causa i tagli inferti dal Ministero della Pubblica Istruzione dove molti Istituti loro malgrado non potevano sostenere le spese di viaggio e soggiorno e quindi rifiutavano l’invito. Nasce così la nuova formula di concorso composta da due Sessioni Online Francoli Cup (una che si conclude, appunto, il 31 marzo, l'altra il 30 novembre 2010), chiuse dai Francoli Cup Live Awards: la tradizionale giornata finale. Nelle Sessioni Online tutto accade via web spiega Stefano Francoli, ed ecco la prima innovazione. “Sfruttando la semplicità delle tecnologie video e delle piattaforme di condivisione come YouTube, le Distillerie Francoli propongono un nuovo formato di presentazione dei drink: multimediale, capace di comunicare tutte le sfumature che la Scuola riterrà importanti per il proprio successo; che azzera le distanze fra Scuola e Azienda, avvicinando, anche se virtualmente, l'una all'altra; destinato a diventare una parte di quella grande videoteca di consultazione che resterà disponibile, a tutti gli utenti del sito Francoli Cup. La seconda innovazione, continua Stefano Francoli Il Regolamento: decisamente semplificato rispetto ai precedenti, ha la funzione di stimolare la realizzazione di drink che guardano oltre il cocktail e che rendono quest'ultimo un'esperienza di consumo fatta di immediatezza, di cultura e di studio dei nuovi trend: un vero e proprio esperimento di marketing del bere miscelato. La terza innovazione la possibilità data al pubblico (e quindi a tutta la scuola partecipante) di votare direttamente i propri drink preferiti, collaborando così alla creazione di quella classifica che porterà in finale i possibili vincitori. Ma le Sessioni Online, conclude Stefano Francoli sono anche gare a sé stanti e le Distillerie Francoli riconosceranno alle Scuole i meriti in tre sezioni con le Borse di Studio Online Francoli Cup da € 500,00: migliore tecnica (espressa proprio grazie ai video); migliore proposta di marketing, evoluzione di quella degustazione che ora diventa esperienza di consumo; migliore squadra di lavoro (ideatori, esecutori e promotori dei drink) che ha avuto, grazie a bravura e passione, la capacità di coinvolgere il pubblico. 

Un plauso a quest’iniziativa che vuole far emergere il talento dei giovani allievi degli Istituti Alberghieri. Gli Istituti Alberghieri sono una realtà e i video caricati nelle sessione online dimostrano la ricchezza di risorse umane che non sono investite appieno. Il Ministro della Pubblica Istruzione dovrebbe visionare questi video e rendersi conto quanto questi ragazzi sono il futuro su cui investire, sono l’essenza della pulizia morale in una società ipocrita e basata su falsi ideali. I giovani sono il futuro e dobbiamo dare loro il modo di esprimersi e non soffocare il loro pensiero. Le Distillerie Francoli credono in queste risorse e affiancano gli Istituti Alberghieri confrontandosi sempre con i docenti di Sala e Bar per costruire un modello di progetto che possa contribuire a valorizzare le materie professionali. 

Ecco i vincitori della Sessione Online Novembre 2010 che si è protratta fino alla prima parte di quest'anno. Ma veniamo ai premiati:

Migliore Tecnica, 1° classificato Alfè Salvatore con il cocktail  The Times dell’IPSSAR “G. Rossini”, Bagnoli (NA);

Migliore Proposta di Marketing, 1° classificato Bartolo Andrea con il cocktail  Helda dell’IPSSAR ’Erminio Maggia’’, Stresa;

Migliore Squadra di Lavoro (Voto della Giuria Popolare) Corcione Francesco con il cocktail  Green Paradise dell’IPSSAR “Carmine Russo”, Cicciano (NA)

Fra le curiosità di questa edizione, afferma Stefano Francoli, ci piace segnalare gli oltre 10.000 voti raccolti da Green Paradise, che tuttora continua a raccogliere successi. Ma è stata tutta la zona intorno a Napoli a manifestare una partecipazione calda e numerosa con i voti popolari della Francoli Cup, segnando così il successo della formula online che ci ha permesso di scavalcare le distanze e di raggiungere tante ragazze e ragazzi con i quali altrimenti non avremmo potuto entrare in contatto.

Per quanto riguarda la valutazione tecnica, il premio a The Times va non solo all'esecutore del drink, ma al gruppo che l'ha sostenuto e ai docenti che hanno trasmesso conoscenze e fiducia necessarie a dimostrare una presenza e una sicurezza che speriamo porteranno fortuna al protagonista.

Per concludere, la proposta di marketing che abbiamo premiato valorizza l'accostamento fra Grappa Gelus, Sambuca e Thé Verde: ingredienti che fanno di Helda un drink originale, creativo e facilmente riproducibile, interprete innovativo del prodotto Grappa.

Un grazie a Stefano Francoli e al suo team che personalmente si è recato nelle scuole degli allievi vincitori per premiarli.

Ad maiora ragazzi e nel prendere in prestito le parole della canzone Uno su mille vi ricordo “Se sei a terra non strisciare mai devi contare solo su di te se ti diranno sei finito…non ci credere  Uno su mille ce la fa ma quanto è dura la salita in gioco c’è la vita”.

 

Video: http://youtu.be/X02etF4SPSI

—————

Indietro