PARTE IL PROGETTO “NAPOLI DOCUMENTABILE 2.0” A CURA DELL’ASSOCIAZIONE PEEPUL.

28.02.2013 14:02

Vivere la città e favorire il turismo anche dalla parte dei disabili

Venerdì 1 marzo 2013 dalle ore 11 alle ore 16 sarà presentato il progetto “Napoli DocumentAbile 2.0”, cofinanziato dal CSV di Napoli e Provincia in risposta al bando ‘Il mosaico della Solidarità’, presso la sede dell¹associazione Peepul in via Carlo Poerio a Napoli.

Si tratta di un nuovo percorso verso la fruizione, attraverso l’utilizzo di internet, applicazioni e nuove tecnologie, di accesso a musei, bar, ristoranti e tante altre strutture che si presentano privi di barriere architettoniche. 
La giornata sarà un workshop aperto,  al quale potranno intervenire sia i cittadini , sia i responsabili pubblici e privati della progettazione e della riqualificazione degli edifici pubblici e privati aperti al pubblico della città di Napoli .

Saranno descritti i risultati della prima fase di mappatura dei primi 80 siti valutati quali ‘accessibili’e si discuterà anche delle  fasi successive del progetto che procederà infatti con l’individuazione di altre strutture nella Provincia di Napoli e nelle altre provincie campane e con la pubblicazione dei siti censiti. 

La futura ed importante applicazione si potrà scaricare su smartphone e tablet con sistema Android e IOS.

“L’intento di questo primo workshop – ha dichiarato Ileana Esposito Lepre presidente dell’Associazione Peepul  - è soprattutto quello di  arricchire la discussione di spunti e riflessioni per  garantire, al servizio della comunità,  il miglioramento della vita di tutti i cittadini, dei turisti  ed in particolar modo delle persone con bisogni speciali, disabili, anziani, bambini…”

—————

Indietro